I 3 benefici di una strategia SEO efficace - Pleiax
SEO

Nov 12, 2021

I 3 benefici di una strategia SEO efficace

Oggi, il posizionamento SEO, è un argomento cruciale per chi ha un business online e ha intenzione di dare maggiore visibilità al proprio brand.
Sempre più “Guru” e Agenzie Media ci propongono la pozione magica capace di migliorare la visibilità del nostro sito web, offrendoci la possibilità di essere trovato più facilmente da tutti coloro che interrogano i motori di ricerca.

Ma quanto tutto questo è vero? Quanto una buona strategia di SEO può aiutarci?

In questo articolo vediamo insieme cos’è la SEO, e i 3 benefici fondamentali che si possono ottenere con una strategia SEO efficace.

Cos’è la SEO?

L’acronimo sta per Search Engine Optimization, e consiste nell’ottimizzazione di un sito web per i motori di ricerca.
Si tratta di un processo il cui obiettivo è aumentare la visibilità di un sito web o di una singola pagina web migliorandone il posizionamento nelle pagine di visualizzazione dei risultati su google o su qualsiasi altro motore di ricerca.

Questa definizione però non spiega a fondo le logiche e le domande più accurate:
– Come ottimizzare un sito web per i motori di ricerca?
– Come migliorare la visibilità organica del tuo sito in modo da renderlo facilmente trovabile?
– Come pianificare il tempo necessario da dedicare all’attività di SEO?
Per rispondere a queste domande dobbiamo scavare più a fondo di una semplice definizione e arrivare a capire quali sono gli elementi  necessari per l’ottimizzazione sui motori di ricerca e per far sì che diventi una strategia di successo.

Prima di tutto cerchiamo di capire il contesto in cui ci troviamo.
La SEO esiste praticamente da quando esiste Google perché c’è sempre stato il bisogno di farsi trovare tra le risposte alle domande di ricerca degli utenti, cercando di ottenere il primo posto tra le ricerche online. Per questo motivo avere esperti SEO all’interno dei team aziendale è di fondamentale importanza.
Già qui c’è da fare una piccola ma per niente banale distinzione tra le query e le keywords, due parole che per chi fa SEO o più in generale marketing, non sono per niente sconosciute:
Che cos’è la query?
La query è quello che l’utente cerca su google. Si distingue dalla keyword che invece è la parola su cui il SEO Specialist lavora per portare traffico organico all’interno del sito web. Spesso coincidono, ma non sempre, ed è proprio questo uno dei punti fondamentali dell’analisi SEO e su cui lavorare per migliorare il posizionamento organico.

Per fare SEO su Google bisogna fare una premessa importante.

Hai presente i Google Slaps? Letteralmente Schiaffi di Google, è un modo per indicare quello che succede ogni qual volta c’è un core update di Google che stravolge completamente gli algoritmi e i risultati di ricerca Google. Ce ne sono tendenzialmente due l’anno e ogni volta Google fa diventare matti i SEO Specialist.
Domanda lecita: ma perché Google fa così spesso updates? Semplicissimo, a Google non interessa nulla di chi fa il SEO Specialist. Dobbiamo entrare nell’ottica che ormai Google non è più un motore di ricerca ma un motore di risposte. Il suo obiettivo primario è di fornire all’utente la migliore esperienza possibile e quindi cercare la risposta più appropriata alla sua domanda. Le tecniche SEO per migliorare il posizionamento di un sito sono sì importanti, ma sempre in un’ottica cliente-centrica.

Inoltre Google è il maggior driver di traffico organico al mondo (esattamente il 58,7%, seguito molto lontano da Facebook al 5,20%, YouTube 4,80%, Yahoo 4,30%, Bing 3,70%), quindi inutile girarci intorno: per aumentare il traffico organico bisogna puntare a posizionarsi tra i primi risultati di ricerca di Google.

È vero che posizionarsi in alto nei motori di ricerca è il vantaggio più ricercato e ambito per chi lavora con la SEO, ma è anche vero che la classifica dei risultati di ricerca è solo un mezzo per raggiungere un altro obiettivo. Infatti, molti dei reali vantaggi della SEO sono legati al traffico e alla sua qualità.

1) La SEO aumenta il traffico
In base ad uno studio condotto da Ahrefs su miliardi di risultati di ricerca è stato rilevato che oltre un quarto degli utenti di Google clicca sui primi risultati organici. Infatti, come si può notare dal primo grafico in basso, il primo risultato organico nella ricerca ha un CTR medio del 31,73%.
Il CTR scende bruscamente dopo la prima posizione con la seconda e la terza che hanno rispettivamente una percentuale di click pari al 24,71% e il 18,16%. Non sorprende che la decima posizione ha una percentuale di click pari all’incirca al 3%, senza considerare il fatto che gli utenti raramente si avventurano nella seconda pagina dei risultati di ricerca.
Considerando questi dati, dunque, un ranking alto comporta generalmente più traffico sul sito web.
2) La SEO porta traffico in target
Il posizionamento sui motori di ricerca di solito porta traffico sia in target, sia passivo. Quest’ultimo è frutto solitamente del traffico derivante dai social media o dall’email marketing che molto spesso generano dei picchi di traffico che svaniscono molto rapidamente.
Questo accade perché i social network hanno come obiettivo la semplice divulgazione dei contenuti mentre le mail non di rado finiscono nello spam addirittura vengono immediatamente cancellate, segnate come già lette o eliminate.
L’utente che invece digita una query di ricerca su Google è un utente potenzialmente interessato a quello che sta cercando e quindi perfettamente in target con il risultato che google gli mostra. Si può notare la differenza nel secondo grafico in basso.
Quindi, soprattutto per i business di tipo B2B, la SEO può essere un’enorme opportunità per la generazione di centinaia di lead che potenzialmente diventeranno clienti. 
3) La seo porta traffico completamente gratuito
A differenza del paid advertising, il traffico generato grazie all’attività di seo non ha costi. Le classifiche organiche di Google si basano interamente su ciò che il suo algoritmo determina come miglior risultato per una determinata query. Quindi una volta creata una pagina che il motore di ricerca ritiene in linea con le ricerche degli utenti, potrebbe attirare traffico per mesi o addirittura per anni dopo la pubblicazione.
Ovviamente non è tutto totalmente gratuito perché la scrittura di contenuti di alta qualità richiede un investimento sotto forma di tempo, o denaro se scegli qualcuno che lo faccia per te.
Naturalmente, la ricerca e la scrittura di contenuti di alta qualità richiedono un investimento.
Ma una volta creato il contenuto non ci sono più altri costi da sostenere.
Potrebbe essere necessario aggiornare la pagina ogni pochi mesi, a seconda della natura dell’argomento. Potrebbe anche essere necessario aggiungerlo e migliorarlo se i concorrenti decidono di scegliere come target la stessa parola chiave.
Questa è una grande differenza rispetto agli annunci PPC, che comportano un costo ogni volta che un utente fa clic e visita una pagina.
Per darti un’idea di quanto sia grande questo vantaggio, considera che il costo medio per clic (CPC) in tutti i settori è di $ 2,32.

Per concludere

Google è il primo motore di ricerca al mondo motivo per il quale fare attività di SEO è una delle attività indispensabile in una strategia di web marketing.
Un sito web può essere bellissimo, con grafiche curate nei minimi dettagli e contenuti ottimizzati, ma se le persone non lo trovano non otterrà mai buone performance. L’obiettivo è far sì che il sito venga trovato dalle persone giuste nel momento giusto e la SEO è uno dei migliori modi per farlo.
Ovviamente ci sono tante tipologie di SEO da tenere in considerazione, la seo on page, off page, tecnica e semantica, local SEO, Youtube SEO ma l’obiettivo è sempre lo stesso: le persone cercano un prodotto o servizio e l’ideale è rispondere alla loro ricerca con il proprio prodotto o servizio in modo da aumentare le probabilità che quell’utente diventi un cliente.
In questo modo si intercettano le persone proprio nel momento in cui cercano un prodotto o un servizio.

Se desideri implementare una strategia SEO per il tuo business, contattaci e fissiamo una call insieme. Compila il form e un membro del nostro team ti ricontatterà.